Quale sarà il Veneto del post-referendum?

Sharing is caring!

Il referendum del 22 ottobre sull’autonomia del Veneto è alle porte. Sabato 16 settembre parteciperò alla presentazione del libro dell’On. Rubinato, “La Spallata”. Un incontro in cui interverranno relatori importanti come Giancarlo Corò, Raffaele Consiglio e Andrea Giovanardi. Il libro della Rubinato pone una domanda importante: qual è il Veneto del post-referendum?

In molti si sono espressi a favore del sì. Anch’io l’ho fatto anche se le ultime uscite di Zaia sono state disastrose. Ci sono forti dubbi sulla sua reale volontà di costruire per il Veneto e non solo per la sua promozione personale. Ad oggi nessuno sa cosa succederà. Quello che ci serve, e da subito, è un percorso concreto per progettare il Veneto futuro.

Chiedere maggiore autonomia è lecito. Molti non hanno però capito che non era necessario lo strumento del referendum. L’autonomia è un principio già sancito nella Costituzione. Concentriamo le energie sullo sviluppo di questo principio: dalle politiche attive per il lavoro, alla gestione del territorio, la formazione e la protezione civile. E soprattutto la costruzione di un governo nuovo per l’area metropolitana del Veneto Centrale, imperniata su Vicenza, Padova, Treviso e Venezia.  Come applicheremo questa maggiore autonomia? Con l’On. Rubinato cercheremo di dare delle risposte possibili. Perché il futuro si costruisce. Insieme