Il Rapporto AsVess: cosa imparare dal contrasto al coronavirus – una comparazione fra Veneto e Lombardia

Sharing is caring!

di Paolo Gurisatti

Premessa

L’emergenza Coronavirus aiuta a leggere l’Agenda 2030 dell’ONU con una chiave nuova. Il mondo deve affrontare “tutti” gli obiettivi dell’agenda con lo stesso spirito con cui sta affrontando la pandemia. Abbiamo poco tempo per definire strategie di gestione dei 17 ambiti critici, per la comunità internazionale, e dobbiamo accelerare il processo di valutazione delle soluzioni avanzate e di condivisione delle medesime su scala globale.

Contributo AsVeSS emergenza coronavirus – Paolo Gurisatti
La capacità di confrontare (con il codice giusto e in tempi ridotti) esperienze diverse, in territori “diversi”, è un elemento fondamentale di condivisione dell’Agenda 2030. Questo NON è successo in occasione della crisi da Coronavirus e l’OMS ha dimostrato di essere un’organizzazione impotente, incapace di avere la meglio sugli stati nazionali. Questa capacità è mancata anche in Italia, per colpa di pregiudizi atavici e linee di frattura politica e territoriale che impediscono la coesione e cooperazione sociale e istituzionale a livello adeguato.

Qui il link all’intero rapporto